CAMPANIA – Attività produttive, contributi per oltre 43 milioni di euro alle aziende danneggiate dagli eventi climatici

Con decreto dirigenziale n. 173/2017 sono state approvate le modalità tecniche per la gestione delle domande di contributo per i danni occorsi alle attività economiche e produttive in occasione degli eccezionali eventi meteorologici che hanno colpito la Regione Campania dal 14 al 20 ottobre 2015.
Le risorse disponibili per la Regione Campania ammontano a 43.245.474 milioni e sono destinate ai titolari delle attività economiche e produttive che hanno subito danni in conseguenza degli eventi calamitosi del 14-20 ottobre 2015.
Nello specifico, le tipologie, i limiti e i massimali per i danni subiti dalle attività economiche sono:
– il ripristino strutturale e funzionale dell’immobile: contributo massimo pari al 50% del minor valore tra quanto rilevato nella scheda di ricognizione del fabbisogno e quanto risultante dalla perizia;
– il ripristino di macchinari e attrezzature: contributo massimo pari all’80% del minor valore tra quanto rilevato nella scheda di ricognizione del fabbisogno e quanto risultante dalla perizia;
– l’acquisto di scorte di materie prime, semilavorati e prodotti finiti distrutti o non più utilizzabili: contributo massimo pari all’80% del minor valore tra quanto rilevato nella scheda di ricognizione del fabbisogno e quanto risultante dalla perizia.
Il contributo prevede il finanziamento agevolato nella forma di Credito di Imposta (cedibile).
La fase di presentazione dell’istanza si articola nelle seguenti sotto fasi:
– i soggetti richiedenti si registrano nell’apposita sezione attualmente attiva;
– a far data dal 21 agosto 2017 e fino al 29 settembre 2017 i soggetti richiedenti, regolarmente registrati, compilano ed inviano il modulo di domanda ed i relativi allegati, accessibili dal sito web indicato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × quattro =