FRIULI VENEZIA GIULIA – CCIAA di Udine – Dalla Camera di commercio 5 milioni per le imprese

Si tratta del più grande stanziamento diretto alle imprese friulane, nel momento in cui si intravede una ripresa, tuttavia ancora non decisiva. La Camera di Commercio di Udine stanzia 5 milioni del proprio patrimonio per una serie di interventi a favore dello sviluppo dell’economia del territorio, partendo con 3,8 milioni per i primi otto bandi di contributi, che vanno a incidere anche in ambiti inediti, mai presi in considerazione prima e molto attesi dalle imprese, rivolgendosi da un lato a quelle dei settori maggiormente interessati dalla crisi economica, tra cui quello delle costruzioni e dei trasporti, dall’altro alle idee innovative nei comparti cibo, vino e turismo, alle imprese che attivano percorsi di alternanza scuola lavoro, all’internazionalizzazione, alle reti d’impresa in agricoltura.
I bandi «esprimono al meglio il concetto di federalismo e autonomia ben rappresentato dalle Camere di Commercio», ha spiegato il presidente Giovanni Da Pozzo presentando le iniziative alla stampa. Quattro dei bandi sono in partenza nei prossimi giorni e sono già pubblicati su www.ud.camcom.it nella sezione contributi; altri quattro sono di prossima pubblicazione e saranno attivati entro novembre. Questi primi otto bandi, come detto, avranno nel complesso un plafond di circa 3,8 milioni di euro. Saranno poi perfezionati ulteriori interventi, fino a coprire l’intero importo di 5 milioni, con il sostegno a iniziative e progettualità per la crescita delle imprese. «Nel corso dell’anno ho voluto chiedere alle associazioni di categoria presenti in giunta e consiglio di avanzare proposte per interventi su esigenze sentite dalle imprese e che potessero stimolare l’economia. La Camera ha messo dunque a disposizione risorse proprie, fondi derivanti dall’avanzo patrimonializzato che, nel corso degli anni, si è creato grazie alla buona gestione – ha spiegato il presidente –, nonostante il taglio del 50% al diritto annuale, nostra principale e pressoché esclusiva entrata, disposto per legge negli scorsi tre anni».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette − sei =