MARCHE – CCIAA di Ascoli Piceno – Bando Investimenti – Bando per la concessione di contributi in conto capitale alle imprese della provincia di Ascoli Piceno su finanziamenti bancari finalizzati a sostenere progetti di investimento aziendale e approvati dal 1° dicembre 2017 fino al 15 ottobre 2018

Possono partecipare al bando le imprese della provincia di Ascoli Piceno che, al momento della presentazione della domanda:
a) abbiano sede legale e/o unità locale nella provincia di Ascoli Piceno;
b) non abbiano beneficiato o beneficino di altri contributi pubblici per l’abbattimento dei costi per le stesse voci di spesa.
Sono ammesse a contributo le domande delle imprese per finanziamenti bancari finalizzati a sostenere progetti di investimento aziendale, approvati dagli istituti bancari con proprio atto dal 1° dicembre 2017 al 15 ottobre 2018.
Per “progetti di investimento aziendale” si intendono quelli finalizzati a:
a) spese per ristrutturazioni edilizie (il ripristino o la sostituzione di alcuni elementi costitutivi dell’edificio, l’eliminazione, la modifica e l’inserimento di nuovi elementi ed impianti in edifici già esistenti);
b) macchinari e impianti produttivi di nuova fabbricazione relativi all’attività dell’impresa;
c) automezzi strumentali, con esclusione di quelli acquistati dalle imprese che svolgono attività di autotrasporto merci conto terzi, sia come attività principale che secondaria, e di quelli che vengono ceduti o dati in locazione dall’impresa;
d) acquisto, rinnovo, adeguamento completo di impianti;
e) acquisto di mobili, arredi e attrezzature;
f) realizzazione di siti e sistemi web propri dell’azienda e/o per l’attivazione di procedure per il commercio elettronico;
g) acquisizione di beni immateriali quali ad esempio diritti di brevetto, licenze, know‐how o conoscenze tecniche non brevettate;
h) realizzazione di opere e progetti finalizzati al risparmio dei consumi energetici.
L’investimento aziendale ammesso a contributo deve rimanere a disposizione dell’impresa per almeno 24 mesi dalla data della relativa fattura e, laddove previsto, essere iscritto nello stato patrimoniale o a libro cespiti dell’impresa.
I finanziamenti di cui al punto precedente dovranno avere un importo minimo di almeno Euro 5.000,00.
La domanda deve essere presentata entro e non oltre il 30 novembre 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre + nove =